yellowbar
Santana Row è la prova che gli USA sono più bravi a copiare l’Europa di quanto sia vero il contrario

 

Dovremmo forse stupirci di scoprire che gli Stati Uniti riproducono l’Europa meglio di noi?

Si sa com’è… quando si viaggia, bisogna trovare una sistemazione. E poiché l’obiettivo della mia visita alla Silicon Valley è vivere in prima persona i luoghi nel modo che più si avvicina a una prospettiva locale, è anche logico che scelga il mio alloggio basandomi su tale premessa. L’intero quartiere sembra una zona piena di aziende, quindi cosa c’è di meglio che affidarsi a una professionista della pianificazione delle trasferte di lavoro per trovare l’alloggio?

Il prestigioso incarico di trovarmi un alloggio che mi faccia sentire profondamente integrato nella Silicon Valley ricade sulla super professionista Vendela Ragnarsson. Con una professionale brochure di 20 pagine su PDF, organizza la mia permanenza a Santana Row a San Jose.

Che San Jose sia considerato il cuore della Silicon Valley già lo sapevo, e con questa certezza da una parte e la fiducia in Vandela dall’altra, do il mio benestare a Santana Row.

Ma cos’è poi Santana Row? Sul sito web dove si trovano informazioni su quasi tutto al mondo scopro che è un “centro commerciale all’aperto” situato a San Jose, in California. Oltre a questo, è anche un centro residenziale con 834 appartamenti e circa 1000 abitanti. A causa della prossimità con le abitazioni, i bar e i ristoranti di “The Row” chiudono diverse ore prima rispetto ad altre zone.

Grazie mille, Vendela!

Ma Santana Row non è solo un centro commerciale all’aperto con decine di negozi e una vita notturna che si conclude presto; è anche una “fusione unica di design, cultura e disponibilità della California settentrionale che ricrea l’atmosfera degli Champs-Élysées con la sua caratteristica architettura neo-mediterranea: l’architettura della Silicon Valley.” Tutto chiaro?

Sì, ma com’è Santana Row allora? Proviamo a immaginare che una persona non sia mai stata in Europa, ma abbia solo visto quelle classiche commedie americane romantiche in cui un artista di successo si concede uno o due anni sabbatici a Barcellona o a Parigi per trovare se stesso e l’amore della sua vita, e immaginiamo che a questa persona vengano dati carta bianca e un budget stratosferico per costruire il suo personale centro europeo in una delle più grandi e ricche città della California. Ecco, sono sicuro che ho reso l’idea. Qui è tutto pulito, bello e ordinato, anche se in un modo piuttosto artificiale. Ma il fatto è che dopo qualche ora passata a The Row ci si integra perfettamente finché, quando meno te lo aspetti, la versione statunitense dell’Europa diventa del tutto credibile. Infinitamente più credibile di quando noi cerchiamo di emulare gli Stati Uniti.

Argomenti correlati:
https://twitter.com/santanarow
https://www.facebook.com/santanarow
https://www.youtube.com/user/SantanaRowSJ
https://www.instagram.com/santanarow/
https://se.pinterest.com/santanarow/
https://www.snapchat.com/add/lifeontherow